Menu

Festival della Comunicazione – Camogli 8-9-10-11 Settembre 2016

Festival della Comunicazione   –   Camogli  8-9-10-11 Settembre 2016

Il web e la comunicazione attraverso esso sono un tema più che mai attuale, le cui sfaccettature sono in continua evoluzione. Il linguaggio e i modi con cui può esprimersi sono un argomento molto fluido, un po’ come il mare, un giorno calmo e piatto come una tavola, un altro agitato, con le increspature delle onde che ne segnano la superficie.

Proprio in uno scenario marinaro come quello di Camogli si svolgerà la terza edizione del Festival della Comunicazione, che si terrà nei giorni 8, 9, 10 e 11 settembre. La manifestazione è stata ideata, curata e diretta da Rosaria Bonsignorio e Danco Singer. Quest’anno il filo conduttore di incontri, workshop, laboratori per bambini, ma anche mostre e spettacoli è proprio il World Wide Web.

IMG_1209

Pro e contro del Web” era il titolo della conferenza che lo scomparso semiologo, filosofo e scrittore Umberto Eco avrebbe dovuto tenere durante il festival. Eco ha, sin dalla sua ideazione, curato l’organizzazione insieme a Bonsignorio e Singer: è anche vero che, in un incontro privato con i due amici, ha scritto su un tovagliolo quella che sarebbe stata la scaletta della prima edizione. Amava anche molto Camogli: era solito prolungare il suo soggiorno nel borgo, presso l’Hotel Cenobio dei Dogi, ben oltre i giorni del festival.

IMG_0547

Grazie all’istituzione di questa manifestazione Camogli è divenuto il polo della comunicazione in Italia, la piazza in cui discorre e confrontarsi sui suoi aspetti culturali e tecnologici. Una piazza vera e propria perché gli incontri, tutti tenuti da esperti del settore, avranno come cornice il borgo stesso. Sono centoventidue i relatori quest’anno ed è possibile ascoltare ciascuno di loro gratuitamente.

IMG_0555

Così, fra un tuffo in mare e l’altro, si può impiegare il tempo in maniera diversa e costruttiva, arricchendo ulteriormente la propria vacanza. Si potrebbe anche cogliere l’occasione per vivere Camogli in bicicletta, per spostarsi fra i vari luoghi scelti per le conferenze, il buon esempio lo stanno dando da un po’ gli stessi vigili municipali.

IMG_1194

Protagonista dei dibattiti è il web, declinato in varie sfumature.

La sezione web e scrittura ha fra i protagonisti lo scrittore Andrea De Carlo e il giornalista Aldo Cazzullo. Per fosse interessato a capire come la scienza può essere connessa al web è stata organizzata la sezione web e scienza, all’interno della quale spiccano i nomi del divulgatore Piero Angela e del geologo Mario Tozzi. Celebri anche i nomi dei relatori del ciclo di conferenze a tema web e comunicazione; Ferruccio de Bortoli ex direttore del Corriere della Sera, Mario Calabresi neo direttore de La Repubblica, solo per citarne alcuni. Ci sarà anche uno spazio dedicato al mondo dell’industria e ai suoi legami con il digitale, ovvero web e imprese. Si potrà ascoltare, fra i tanti, il fondatore di Eataly Oscar Farinetti e il presidente Rai Monica Maggioni. Ovviamente non mancherà la sezione web e cultura digitale, di cui citiamo il divulgatore informatico Salvatore Aranzulla e il saggista Stefano Bartezzaghi. Infine si potrà partecipare alle conferenze sull’importante tema web e diritti, trattato anche dall’ex magistrato Gherardo Colombo.

IMG_1180

FullSizeRender

Ascoltare non vi basta? Avete voglia di cimentarvi nella scrittura? I workshop sui classici della letteratura sono ciò che fa per voi. Si lavorerà su Orgoglio e Pregiudizio, Dieci piccoli indiani e Psycho, per capire se e come le dinamiche interpersonali e la percezione della paura sono cambiati con internet.

Gli appassionati digitali potranno sfogarsi con il contest su Twitter, Facebook o Instagram “Dall’aforisma al tweet”, dedicato a Leo Longanesi. Si tratta di reinterpretare le massime dello scrittore, associandole a immagini e pubblicarle, insieme all’hashtag #LeoLonganesi.

festivalcom-cenobio

Chi fosse interessato di arte e cultura può visitare la mostra dedicata a Umberto Eco a cura di Tullio Pericoli oppure rivedere i capolavori di Roberto Benigni Johnny Stecchino, La Vita è Bella e Pinocchio. All’attore e regista premio Oscar verrà assegnato, per la prima volta, il Premio Comunicazione.

Condividi sui Social