PICASSO Capolavori del Museo Picasso, Parigi - Hotel Cenobio dei Dogi | Blog
Menu

PICASSO Capolavori del Museo Picasso, Parigi

PICASSO Capolavori del Museo Picasso, Parigi

Poche volte si ha l’occasione di guardare dentro al percorso lavorativo e spirituale di un grande artista. Un modo è senza dubbio l’osservazione delle sue opere, le preferite, quelle che l’artista conserva nella sua casa, non necessariamente le più apprezzate e conosciute dal grande pubblico.

La mostra “Picasso-Capolavori dal Museo Picasso di Parigi” riesce a fare questo: trasportare l’osservatore all’interno del mondo del grande pittore catalano, nella sua dimensione privata e personale. È un percorso all’interno del suo lavoro, nei luoghi in cui ha vissuto e dai quali ha tratto ispirazione. In mostra ci sono i suoi stili e periodi artistici, dagli inizi del Novecento sino agli anni Settanta dello scorso secolo, ma anche le sue opere preferite. Sono esposte inoltre, a testimonianza della sua esperienza di vita, molte fotografie.

Le tele a Palazzo Ducale a Genova – più di cinquanta – riescono proprio in questo intento: proiettare lo spettatore quanto più vicino possibile al grande Pablo Picasso. La mostra è impostata su questo punto di vista particolare e unico grazie alla selezione delle opere, le quali sono quanto di più variegato ci possa essere. Ciò perché i dipinti appartengo a svariati momenti storici, a diversi artisti, non solo lo stesso Picasso e, inoltre, buona parte di essi sono rimasti con il pittore sino alla sua morte, erano le sue opere preferite, non se ne separava mai.

Questa esposizione, realizzata in collaborazione con il Museo Picasso di Parigi, è davvero un’occasione imperdibile. Si va dai lavori preparatori del celebre Les Demoiselles d’Avignon sino alle opere della fine degli anni Settanta, dagli autoritratti dell’artista agli scatti che lo riprendono al lavoro o all’interno della sua abitazione, a Montmartre a Parigi, a Cannes e a Mougins. Ogni elemento selezionato per la mostra propone uno spaccato del pittore, artistico, professionale e personale, racconta come viveva e come lavorava, chi apprezzava e frequentava. Picasso ha accumulato un grande numero di opere, che disponeva nelle sue case, rendendole di fatto un personalissimo museo. Matisse, Renoir, maestri antichi e contemporanei coesistono all’interno delle sue mura di casa. I quadri sono la sua fonte costante d’ispirazione, per questo motivo sono sempre con lui.

La mostra è stata allestita nell’Appartamento del Doge all’interno di Palazzo Ducale ed è aperta sino al 6 maggio. Il museo è visitabile tutti i giorni.

È stata curata da Coline Zellal, conservatrice del patrimonio del Museo Picasso di Parigi. È promossa da Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, Comune di Genova e Regione Liguria e organizzata da Mondomostre Skira. Questa mostra si inserisce nel progetto “Picasso-Méditerranée”, ovvero un percorso nel lavoro dell’artista e nei luoghi che l’hanno ispirato.

Condividi sui Social