Santa Margherita Ligure by Night: cosa fare, locali, eventi
Menu

Santa Margherita Ligure by night

Santa Margherita Ligure by night

Sul versante orientale del promontorio di Portofino, nella parte interna del Golfo del Tigullio, si insinua Santa Margherita Ligure, un’altra gemma della Riviera di Levante, incastonata fra il verde della lussureggiante macchia mediterranea che la circonda e l’azzurro intenso della baia che le si estende di fronte.

Si trova a metà strada fra l’altrettanto famosa località di mare Portofino e la città di Rapallo; non distante da Santa Margherita si incontra la bella spiaggia di Paraggi, dove non si può perdere l’occasione di fare un tuffo nelle sue acque cristalline.

Non è solo grazie alla propizia collocazione geografica che questo borgo di mare è divenuto famoso nel tempo. Il suo piccolo golfo, la sua spiaggia privata insieme alla più nota di Paraggi, il suo centro storico in cui arte e identità marinara si fondono, hanno reso Santa Margherita Ligure una delle mete turistiche e balneari più frequentate e conosciute della Liguria.

E quando il giorno lascia spazio alla sera, si accende la magia: le luci della notte disegnano il contorno del paese.

 

santa-margherita-ligure-by-night

 

Il cuore pulsante della cittadina è senz’altro il suo fronte a mare, calata Vittorio Emanuele, come dimostra il fatto che vi sono ormeggiate numerose imbarcazioni. Il perimetro è segnato dalle piante di palma, dietro le quali sorgono le case. In alto sulla collina s’impongono in tutta la loro bellezza la chiesa di San Giacomo e Villa Durazzo Centurione circondata dai suoi giardini, costruite proprio una accanto all’altra. Ai piedi di questa collina, affacciato sulla passeggiata a mare, è stato eretto già nel sedicesimo secolo, su ordine del senato della Repubblica di Genova, il castello difensivo. Era un baluardo di difesa dai pirati saraceni, dalla fine della prima guerra mondiale è dedicato ai caduti di quel conflitto.

Passeggiare in questi luoghi una volta calato il tramonto regala senz’altro emozioni diverse, ma non significa rinunciare a svolgere le attività tipiche di un luogo di mare. Per esempio, mangiare all’aperto, anche nel centro storico, gustando piatti tipici a base di pesce, come il famoso gambero rosso, i tipici frisceu, le frittelle di baccalà, ma farcite anche con miele e uvetta oppure lo sgombro con i piselli. I più golosi possono deliziarsi nelle varie panetterie e pasticcerie della zona. Per il dopo cena è senz’altro possibile rinfrescarsi con un cocktail, una granita o un gelato. Piazza Martiri della Libertà – attuale punto di ritrovo giovanile – e la zona della Corte sono i posti ideali in cui fare tappa, già a partire dal tardo pomeriggio, il momento per prendere l’aperitivo, anche presso gli stabilimenti balneari.

Per coloro che “la notte è giovane” sempre è d’obbligo trascorrere una serata al Covo di Nord Est, la celebre discoteca, che oggi include anche il ristorante e uno stabilimento balneare privato. Si affaccia su golfo di Portofino ed è costruita all’interno di un edificio scavato nella roccia, che ricorda un castello, dagli interni molto eleganti. È nata come dimora privata del barone Franchetti all’inizio del XX secolo, è diventata locale pubblico nel 1934.

A ridosso del mare, inoltre, si trovano i locali più esclusivi e di tendenza, un altro spazio dove poter trascorrere una serata danzando.

Non mancherà l’occasione, per le signore amanti dello shopping artigianale, di fare acquisti nei tanti negozi di Santa Margherita e nelle numerose boutiques, monomarca di firme d’alta moda, ma anche nelle prestigiose gioiellerie.

 

Per le foto di Santa Margherita Ligure si ringraziano Fabio LomuoioFilippo FossatiRFBP, i cui diritti sono interamente riservati.

Condividi sui Social