Menu

La focaccia Ligure: come usarla in cucina

La focaccia Ligure: come usarla in cucina

È conosciuta e amata in tutto il mondo. In Argentina addirittura se ne prepara una variante tipica ricoperta di formaggio e cipolle, la fugazzetta. La sua origine, però, è tutta italiana, anzi tutta ligure!
Stiamo ovviamente parlando della focaccia genovese, uno dei più buoni e famosi prodotti gastronomici della Liguria.

Croccante fuori e morbida dentro, ricoperta da un’invitante patina di olio, dorata come la sabbia della regione da cui prende i natali, la focaccia ligure è un prodotto culinario versatile: la potete mangiare da sola, come merenda sostanziosa; oppure potete tagliarla in due e riempirla con i vostri salumi e formaggi preferiti, in modo da ottenere un bel panino nutriente e gustoso; o, ancora, potete seguire l’esempio dei liguri DOC e inzupparla nel cappuccino la mattina (non a caso al Cenobio dei Dogi la prepariamo tutti i giorni e non manca mai sul nostro buffet della colazione!).
Insomma, si può scegliere di mangiarla in diversi modi e in diverse ore del giorno: la focaccia ligure non delude mai!

 

Buffet di Foaccia genovese, Hotel cenobio dei Dogi

 

Meno comune, invece, è il suo utilizzo in cucina, non come piatto singolo ma come ingrediente per creare ricette originali e creative.
Proprio perché questo utilizzo della focaccia è meno comune, lo chef del Cenobio dei Dogi ha deciso di sperimentarlo. Ha così provato a inventarsi dei modi diversi e meno convenzionali per usare la focaccia ligure in cucina.
Il risultato? Il piatto di cui vi stiamo per parlare: Tentacoli di polpo su crema di focaccia genovese.
Una ricetta gustosa e raffinata, che rappresenta un modo creativo e originale per usare la focaccia in cucina!

 

Tentacoli di polpo su crema di focaccia genovese

 

 
Ingredienti:
 

– 1,5 – 2 kg di polpo
– 2-3 hg di focaccia genovese
– 1 scalogno
– Pinoli
– Prezzemolo
– Capperi
– 3-4 filetti di acciuga
– Verdure per fare un brodo vegetale

 
Preparazione:
 

Dopo aver pulito il polpo, metterlo a bollire a 90° in forno a vapore per circa 90 minuti.
In un’altra pentola prepariamo il brodo vegetale.
Mentre il polpo cuoce in forno, procediamo alla preparazione della crema di focaccia genovese, aromatizzata all’olio extravergine d’oliva.
Puliamo e tagliamo lo scalogno e mettiamolo a soffriggere in una padella insieme a 3 filetti di acciuga, una manciata di capperi e di pinoli e qualche foglia di prezzemolo fresco.
Tagliamo poi la focaccia genovese a pezzetti (non è importante che siano uguali, tanto alla fine frulleremo tutto!). Una volta che nella pentola tutta l’acciuga si sarà sciolta, versiamo la nostra dadolata di focaccia genovese e mescoliamo bene, in modo che assorba i sapori del soffritto.

 

Dadolata di Focaccia ligure

 

Aggiungiamo poi anche qualche mestolo del brodo vegetale preparato in precedenza.
Una volta che la focaccia ha assorbito tutto il brodo, è il momento di frullare tutto con un mixer a immersione.
Mentre frulliamo, emulsioniamo la crema con del buon olio extravergine d’oliva, in modo da ottenere un composto più morbido, vellutato e saporito.

 

Crema di Focaccia Genovese

 

Passati 90 minuti, togliamo il polpo dal forno, tagliamo i tentacoli e scottiamoli insieme a un po’ d’olio in una padella ben calda.
A questo punto, resta soltanto da impiattare!
Su un piatto piano, disponiamo prima un letto di crema di focaccia genovese e, sopra, i nostri tentacoli scottati.
Buon appetito!

 

Tentacoli di Polpo su crema di Focaccia Genovese

 

Vuoi scoprire altri piatti deliziosi e prodotti tipici della Liguria? Leggi anche:

 
 








 
 
 
 








 
 
 
 
 
Condividi sui Social

Articolo precedente